"TRIBUTO AI NATIVI AMERICANI"

Cane Maschio (Sunka Bloka)

Sioux Oglala, 1840-1936

Capo Oglala Lakota, nacque nel 1840; suo padre era capo Roccia Nera ed egli a sua volta divenne capo per diritto ereditario.

Grande amico di Tashunka Witko, partecip˛ con lui alla battaglia dei "100 uccisi" facendo parte del gruppo esca che attir˛ il capitano Fetterman nella trappola fatale. Divent˛ portatore di casacca e fece parte dell'associazione militare dei Possessori del corvo (Kangi Yhua).

Nella primavera del 1876, si separ˛ dalla trib¨ di Tashunka Witko e, and˛ a vivere con la sua banda di circa 50 individui nell'agenzia di Maphiuta Luta (Nuvola Rossa). Lungo il percorso verso l'agenzia il suo campo, unito a quello di un gruppo di Cheyenne, venne attaccato dal reggimento del colonnello Reynolds, che credeva di aver attaccato il campo di Cavallo Pazzo. Il suo campo fu distrutto e Sunka Bloka, ritorn˛ nella trib¨ di origine. Partecip˛ alle battaglie del Rosebud e del Little Big Horn.

Dopo la resa del popolo Lakota, visse a Pine Ridge i suoi anni diventando un apprezzato storico per gli antropologi americani.

Morý nella riserva nel 1936, lasciando numerose testimonianze del suo tempo.